chi siamo

LA NOSTRA STORIA

CHI SIAMO

Casa Sansera nasce dall’unione tra l’amore per Chioggia, città ricca di storia e tradizioni e l’amore per l’accoglienza, nata e cresciuta assieme alla nostra professionalità in ambito ristorativo.  Dal 1996 con orgoglio portiamo in tavola la cucina chioggiotta, piatti classici della tradizione, occupandoci nei nostri ospiti e creando con loro un legame che cresce negli anni. Nel 2016 il passaggio nell’ambito dell’ospitalità è stato naturale, abbiamo deciso di ristrutturare una palazzina adiacente la nostra Taverna e di creare un B&B. Abbiamo rispettato la struttura della tipica casa chioggiotta, unendo tradizione e innovazione, utilizzando materiali di una volta come il legno e scegliendo per i nostri ospiti le migliori tecnologie. Dalla tradizione arriva anche il nostro nome. Le sansere erano le donne che tra gli anni 60 e 70 del secolo scorso si occupavano di mediazioni, durante l’inverno cercavano case per poi venderle o affittarle, mentre nella stagione estiva fungevano da vere e proprie agenzie di viaggio, aiutando i turisti a trovare alloggi per le vacanze. Come le sansere anche noi siamo a disposizione di chi desidera conoscere il nostro territorio, amiamo prenderci cura e coccolare i nostri ospiti, ricercando sempre l’eccellenza.

Your Hosts

Nadia e Felice

 

La storia della famiglia inizia con la ristorazione .

Il ristorante La Taverna nasce alla fine del 900 come “Bacaro” (locanda). IL Bacaro era il luogo di ritrovo dei pescatori che, scendendo dai loro Bragozzi, tipiche barche da pesca, si riversavano nel locale per assaggiare dopo giorni di mare i primi piatti caldi o i famosi cicchetti (assaggini).
Con il tempo La Taverna da locanda si trasformò in trattoria acquisendo, nel contesto dei locali tipici di Chioggia, una sua rilevanza.
Alla fine del 2009 il locale è acquistato da Felice Tiozzo e dalla moglie Nadia Menegatti con la collaborazione in sala di Lorenzo Moretto esperto conoscitore del settore della ristorazione e sommelier A.I.S.
Felice è stato chef e patron per cinque anni dello storico ristorante El Gato, riportato dopo anni di oblio ai fasti della ristorazione regionale, con menzioni sui principali giornali del settore e inserito come unico ristorante di Chioggia nelle guide dell’Espresso, Veronelli, Bibenda ecc…
La storia di Felice Tiozzo è un po’ anomala, non avendo frequentato la scuola alberghiera ma diplomandosi come geometra al Parini di Mestre alla fine degli anni 80, arriva alla ristorazione per necessità e per passione gestendo negli anni 90 il bar-ristorante all’interno di un camping di Sottomarina per diversi anni.
Qui i primi successi in cucina, tanti clienti apprezzano i suoi piatti ancora grezzi ma pieni di gusto tanto che è invitato ad aprire un ristorante. Ci prova con I Vaporetti a Sottomarina, locale chiuso da alcuni anni ed è subito successo, lasciato il locale dopo due anni di gestione si ritrova a decidere se continuare con la ristorazione o abbandonare il tutto, ma la passione lo spinge verso una nuova e impegnativa sfida.
El gato cerca una gestione: molti rifiutavano perché il locale intimoriva per la sua storia . Non ha avuto timore Felice, che con tenacia e molta passione lo rileva e nel giro di poco tempo lo riporta a essere il locale di punta nella ristorazione chioggiotta.
Ora ricomincia, nel 2010, una nuova avventura di Felice e la moglie Nadia nella gestione del Ristorante La Taverna.
La Taverna inizia dove è stata lasciata dalla gestione precedente, locale sobrio in cui cortesia e qualità sono i due ingredienti principali.
E come ama dire Felice: la mia principale soddisfazione sta nel piatto vuoto che ritorna indietro dopo che il cliente ha fatto la famosa “scarpetta” tutto il resto sono solo chiacchiere.
La Taverna di NADIA e FELICE

Accoglienza a Chioggia

Calle Felice Cavallotti

Possiamo con orgoglio affermare che nella nostra città sono nati i primi B&B.

Nella zona di Sottomarina le famiglie erano solite ad affittare le camere delle loro abitazioni ai turisti, spostando tutta la famiglia in piccole zone della casa oppure dormendo addirittura nelle soffitte.

Madri di famiglia, le sansere, erano conosciute da tutta la popolazione che si rivolgeva a loro per la grande capacità di comunicazione e intermediazione, abilmente riuscivano ad affittare una singola camera per un’intera famiglia, percependo alti compensi dai committenti! 

Queste donne abitavano per lo più nella zona dei Murassi, conosciuta oggi come Sottomarina vecchia, ed ogni qual volta riuscivano ad intercettare le macchine dei “foresti”, termine con cui in passato venivano chiamati i turisti, si avvicinavano e gentilmente offrivano loro assistenza per la ricerca dell’alloggio estivo. 

Apprezzate dai turisti per il grande aiuto e stimate dai compaesani per il lavoro svolto, le consideriamo tra le figure più interessanti e particolari del nostro passato.

A tre di queste grandi donne è dedicato il nostro B&B: la Signora Maria Fasoletti, la Signora Maria Cochi e la Signora Irma Tapinaips

Alloggi e informazioni sul soggiorno

Servizi in camera: cassaforte, aria condizionata, riscaldamento, bagno privato, bidet, smart tv a schermo piatto, doccia emozionale con cromoterapia, bagno turco e radio, guardaroba, frigorifero, macchina caffè a capsule Caffitaly System e set cortesia Geneva Green con sapone mani, bagnoschiuma, crema corpo, cuffia doccia, cotton fioc.

Visita Chioggia

Abbiamo stanze libere!